Messaggio di Emilia Gatto, Console Generale d’Italia a Parigi, ai connazionali 30/4/19

Cari Connazionali,

spero che abbiate passato una serena Pasqua. L’estate si avvicina ed è il momento di accelerare gli sforzi per cercare di portare a termine quanto è stato seminato nei mesi passati.

Altritaliani.net
Emilia Gatto, Console Generale d’Italia a Parigi

Per il Consolato, in collaborazione con il Comites (Comitato degli Italiani eletti nella circoscrizione), il periodo prima delle vacanze di Pasqua si è concluso con un evento eccezionale: un concerto de la Chorale Huit de Chœur di Versailles, con la partecipazione del tenore Silvano Sapia, per raccogliere fondi a beneficio del Progetto congiunto Histoires extraordinaires . Vite immortali d’Italiani di Francia e Francesi d’Italia al Père Lachaise, avviato grazie ad un contributo della Direzione Generale per gli Italiani all’Estero e le Politiche Migratorie del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.
Oltre a registrare il tutto esaurito, abbiamo anche avuto la partecipazione straordinaria di Monica Bellucci, uno dei 116 autori del progetto che ringraziamo ancora di cuore per la sua presenza. La celebre e splendida nostra attrice ha contribuito all’occasione con la lettura di un bel brano del diario della cantante lirica Marietta Alboni, personaggio sul quale lei stessa ha eccezionalmente scritto per noi una testimonianza. Apprezzamento per l’iniziativa è stato espresso parimenti dall’Ambasciatrice Teresa Castaldo, anche lei intervenuta, e dal Conseiller de Paris Hermano Sanches Ruivo, che segue costantemente e con interesse le iniziative della nostra collettività. La partecipazione di un gruppo di allievi dell’Istituto per ipovedenti Paolo Colosimo di Napoli, nel quadro di uno scambio scolastico, infine, ha aggiunto un momento di forte emozione con un fuori programma di un giovane virtuoso. Il gruppo editoriale del Progetto, incoraggiato da questo bel risultato, sta ora decidendo dei prossimi passi e un primo prodotto potrebbe già uscire a giugno ( Per ulteriori informazioni cliccare qui ).

CAP PARIGI

Il principale traguardo raggiunto il mese scorso, che ha coronato un impegno congiunto di mesi, è stato tuttavia la costituzione del CAP Paris, un Coordinamento che raggruppa le Associazioni rappresentative dei professionisti nella regione parigina insieme al Comites. Il processo di costituzione è stato complesso, ma il suo esito ci ha ricompensato degli sforzi. Il CAP Paris è ormai una realtà, con un programma di lavoro e soprattutto con un dinamico bureau che vuole concretizzarlo. Alla presidenza è stato eletto Luigi Apollonio, a sua volta Presidente dell’Associazione dei Laureati Luiss, cui vanno i nostri migliori auguri di buon e proficuo lavoro ( Per ulteriori informazioni cliccare qui ).

Elezioni Europee 2019

Sul fronte dei servizi consolari, si avvicina la data delle elezioni per il rinnovo dei componenti del Parlamento Europeo. Le operazioni di voto presso i seggi costituiti in Francia da questo Consolato avranno luogo venerdì 24 maggio dalle ore 17 alle ore 22 e sabato 25 maggio dalle ore 7 alle ore 18 (in alcune località alle ore 16). Si tratta della nostra grande priorità, che sta impegnando moltissimo tutti gli uffici consolari. Stiamo allestendo 33 seggi dislocati in tutta la nostra vasta circoscrizione consolare da Brest a Parigi. Una grande sfida è stata trovare persone idonee e disponibili a ricoprire la delicata carica di Presidente di seggio. Siamo quasi arrivati all’obiettivo, ma mancano ancora vocazioni per segretario e scrutatore, soprattutto in sedi distanti da Parigi. Ci serve il vostro aiuto, e io stessa vi sarò veramente grata se vorrete candidarvi entro e non oltre il 10 maggio 2019 secondo le modalità che troverete cliccando sulla pagina del Consolato dedicata alle elezioni europee: QUI

Qualche precisazzione:

Agli elettori iscritti all’AIRE sarà spedito dal Ministero dell’interno il certificato elettorale con indicati gli orari esatti e la località della votazione. Tale certificato sarà spedito anche agli elettori italiani che si trovano temporaneamente in un Paese dell’Unione Europea per motivi di studio o lavoro, e ai loro familiari conviventi, che abbiano presentato apposita domanda entro il 7 marzo scorso.
Gli elettori che, entro 21 maggio non avranno ricevuto il certificato elettorale, potranno farne richiesta al Capo dell’Ufficio consolare della circoscrizione di competenza.
Gli Italiani residenti nei Paesi UE che intendono votare in Italia possono farlo domenica 26 maggio presso il proprio Comune di iscrizione AIRE. Basta comunicare questa intenzione al Sindaco del Comune entro il 25 maggio e presentare il certificato elettorale ricevuto per votare all’estero.

RINNOVO PASSAPORTO

Concludo facendo stato, purtroppo, delle lamentate difficoltà per alcuni di voi di trovare un appuntamento per rinnovare rapidamente il passaporto. È effettivamente un’emergenza ciclica, che deriva sostanzialmente dall’enorme sproporzione tra addetti e collettività da servire, sproporzione che si fa critica nei periodi precedenti alle vacanze, ove la maggior parte degli utenti si accorge tardivamente dell’imminente scadenza del proprio documento di viaggio. Non vi dimentichiamo, e cerchiamo di studiare soluzioni creative per gestire questa criticità. Vi annuncio al riguardo che da metà maggio sarà possibile prenotare l’appuntamento anche tramite una linea telefonica dedicata. Ne daremo informazione sul sito, sperando che questo esperimento possa alleviare almeno in parte le difficoltà. Tengo però a incoraggiarvi fortemente, quando possibile, a rinnovare il vostro passaporto in periodi di minore affluenza, tenendo presente che il rinnovo è consentito anche 6 mesi prima della scadenza!

Un cordialissimo saluto,

Emilia Gatto
Consule Générale d’Italie

PROGETTI

Progetto di stage rivolto a liceali italofoni

Il Consolato Generale sta lavorando all’attivazione della seconda fase del progetto di stage destinato ai liceali italofoni. Dopo l’iniziativa che ha coinvolto gli studenti del Liceo Italiano “Leonardo Da Vinci”, la seconda fase sarà rivolta agli studenti delle classi di 3ème e 2nde delle Sezioni italiane del Lycée International “Saint Germain en Laye” e del liceo internazionale “Honoré de Balzac” di Parigi. L’esperienza di stage consisterà in un periodo di osservazione di una settimana in un’azienda italiana o a guida italiana.

Per informazioni, scrivere a eventi.consparigi@esteri.it

Progetto “Coordinamento Nuova mobilità”

Il Consolato Generale sta collaborando con il COMITES di Parigi – Comitato degli Italiani all’Estero – e con le Associazioni rappresentative della nuova emigrazione italiana della regione parigina per la costituzione di una rete al fine di recensire gli italiani che si sono trasferiti in Francia per motivi professionali. Tra gli obiettivi del progetto troviamo la promozione di un networking trasversale tra gli iscritti delle varie associazioni aderenti, la ricognizione dell’apporto degli italiani della nuova mobilità in settori chiave in Francia (ricerca, medicina, cultura, enogastronomia, etc.), la valorizzazione dell’Italia attraverso la messa in luce del proprio sistema accademico e la semplificazione della mobilità dei “cervelli” tra Francia e Italia. Partecipano l’Associazione Alumni Bocconi, POLIMI, POLITO, LUISS e Leonardo da Vinci, il Circolo Franco Italiano Alumni Sciences Po, IEP – Italian Executives in Paris, ADIEF – Associazione dei Dirigenti Italiani in Francia, RéCIF – Rete dei Ricercatori Italiani in Francia e DIRE – Donne Italiane Rete Estera.

Per informazioni, scrivere a  parigi.stagista2@esteri.it

Il Portale dell’Universitario

Il Consolato Generale ha lanciato un portale dedicato agli studenti universitari ed ai dottorandi italiani che risiedono anche temporaneamente nella Circoscrizione Consolare di Parigi*. Per iscriversi, compilando il formulario online, è necessario accedere al portale dalla homepage del sito web del Consolato o tramite il seguente link: http://studentiitaliani.strikingly.com Gli iscritti riceveranno segnalazioni dirette di eventi e notizie di cui il Consolato Generale si fa portavoce, anche per conto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dell’Ambasciata d’Italia a Parigi e della Rappresentanza d’Italia presso le Organizzazioni Internazionali a Parigi.

Essere in contatto diretto con il Consolato e figurare nella sua mailing list permetterà di partecipare ad eventi e conferenze organizzati o promossi dal Consolato, avere occasioni di incontro con grandi aziende italiane presenti a Parigi e con gli italiani che occupano posizioni di rilievo nelle aziende francesi, essere a conoscenza delle opportunità sul territorio, collaborare con le Istituzioni Italiane e conoscere altri studenti ed ex studenti italiani con cui fare networking.

Il portale è stato inaugurato ad un primo evento il 2 ottobre ed è in programma un nuovo incontro il 20 febbraio 2019.

Se vuoi saperne di più visita il portale o scrivi a studenti.parigi@gmail.com

Progetto “Giornata dell’Emigrazione”

L’emigrazione italiana in Francia è un fenomeno che ha origine a partire dalla seconda metà del XIX e ancora oggi il paese è al quarto posto tra le destinazioni predilette dagli italiani che, per curiosità o necessità, decidono di lasciare il territorio nazionale.

La “Giornata dell’Emigrazione Italiana” nasce da un’idea dell’ex Presidente del COMITES di Parigi Tiziana Zalla, alla cui memoria l’evento è dedicato, con il fine di celebrare i contributi in campo sociale, culturale e scientifico che gli immigrati italiani a Parigi hanno apportato allo sviluppo della città. Il progetto è diviso in due giornate: la prima, dedicata al nostro passato migratorio, si è tenuta il 26 gennaio scorso; mentre la seconda, dedicata al futuro delle nuove generazioni di italiani all’estero, si terrà a novembre 2019.

Progetto editoriale “l’Italia del Père Lachaise”

L’Italia del Père Lachaise: Italiani di Francia e francesi d’Italia – Storie straordinarie di vite immortali

LAISSER UN COMMENTAIRE

Please enter your comment!
Please enter your name here

La modération des commentaires est activée. Votre commentaire peut prendre un certain temps avant d’apparaître.