San Valentino. Una poesia d’amore dall’Italia.

SAN VALENTINO – Victoria et Albert Museum, London

UNA SERA, QUASI NOTTE…

E d’improvviso la notte,

l’allunante limpida notte

di liquido inchiostro nero.

 

Le stelle brillavano

salvo una:

quella pulsava,

vibrava come cometa

ad annunciare

un antico gesto d’amore

dimenticato

ripetuto finalmente,

come se nulla

fosse accaduto.

Maria Cristina Nascosi Sandri 

Article précédentIls sont fous, ces Italiens! Macronix contre Dimayox, de Stefano Benni.
Article suivantFrancia e Venezuela, lo strabismo della politica estera giallo-verde.
Maria Cristina Nascosi Sandri
Di Ferrara, giornalista pubblicista, critico letterario, cinematografico ed artistico. Collabora da parecchi anni con quotidiani nazionali, periodici specialistici e non, su carta e on line, anche esteri come Altritaliani. Dopo la laurea in Lettere Moderne, conseguita presso l’Università degli Studi di Ferrara, si è dedicata per un po’ alla scuola dove ha svolto attività anche come traduttrice, oltreché docente. Da anni si dedica con passione allo studio, alla ricerca ed alla conservazione della lingua, della cultura e della civiltà dialettale di Ferrara, mantenendo lo stesso interesse per quelle italiana, latina ed inglese, già approfondito dai tempi dell’università, insieme con quello per l’arte, il teatro ed il cinema. Al suo attivo centinaia di articoli e recensioni, e qualche decina di libri sulle discipline di cui sopra, tra cui un'intera collana multilingue sulla propria lingua materna.

LAISSER UN COMMENTAIRE

Please enter your comment!
Please enter your name here

La modération des commentaires est activée. Votre commentaire peut prendre un certain temps avant d’apparaître.