Qui remportera le prix Strega 2019? Rencontre avec les 5 finalistes à l’IIC Paris.

Mercredi 26 juin à 19 heures. Rencontre à l’Institut culturel italien de Paris.

Fondé en 1947 par l’industriel Guido Alberti et le couple d’intellectuels Maria et Goffredo Bellonci, le Premio Strega est le plus important des prix littéraires italiens. Considéré comme l’équivalent du prix Goncourt en France, il porte le nom de la liqueur Strega, qui signifie littéralement « sorcière ». Parmi ses lauréats figurent les plus grands écrivains italiens: de Cesare Pavese à Alberto Moravia, de Gesualdo Bufalino à Vincenzo Consolo, de Sandro Veronesi à Helena Janeczek.

À quelques semaines de la cérémonie de remise du prix, l’Institut culturel italien invite les cinq finalistes. Stefano Petrocchi, directeur de la Fondazione Bellonci, modérera la soirée.

Les voici (de gauche à droite): Benedetta Cibrario, Marco Missiroli, Claudia Durastanti, Nadia Terranova, Antonio Scurati.

Altritaliani soirée IIC
Crédits photo: Rai Cultura twitter

Qui remportera le prestigieux prix cette année?

En collaboration avec la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci.

LIEU : IIC, 50 rue de Varenne, 75007 Paris
Réservation requise ICI

Les 5 livres finalistes de l’édition 2019, la cosiddetta « cinquina », qui ne sont bien sûr pas encore traduits en français.

Il figlio del secolo di Antonio Scurati

È uno dei romanzi di cui si è parlato di più nell’ultimo anno, scritto dal punto di vista di Benito Mussolini e primo di una trilogia. Comincia nel 1919, anno in cui Mussolini fondò il movimento dei Fasci italiani di combattimento, e si chiude col discorso del 1925, quello con cui cominciò la dittatura fascista. Lo ha pubblicato Bompiani, ed è stato tra le altre cose al centro di un acceso confronto tra lo storico ed editorialista del Corriere della Sera Ernesto Galli della Loggia e lo stesso Scurati. In molti lo considerano il favorito alla vittoria finale.

Il rumore del mondo di Benedetta Cibrario

È un lungo romanzo ambientato a Torino nella prima metà dell’Ottocento, e ha come protagonista la giovane figlia di un mercante di seta e moglie di un ufficiale londinese, la cui storia è strettamente legata al contesto storico di quegli anni, quelli che portarono alla nascita dell’Italia unita. Lo ha pubblicato Mondadori.

Fedeltà di Marco Missiroli

È il primo romanzo pubblicato con Einaudi da Marco Missiroli, scrittore romagnolo di 38 anni che ottenne un notevole successo nel 2015 con Atti osceni in luogo privato. È ambientato a Milano, e racconta di una coppia e dei tradimenti che ne cambiano gli equilibri. Ha già vinto il Premio Strega Giovani.

La straniera di Claudia Durastanti 

È un romanzo di autofiction su una famiglia di emigrati lucani negli Stati Uniti nella seconda metà del Novecento, in cui i due genitori sono sordi e la figlia trascorre l’infanzia e l’adolescenza tra la Basilicata e Brooklyn. Lo ha pubblicato La Nave di Teseo.

Addio fantasmi di Nadia Terranova

È il terzo romanzo di Nadia Terranova, scrittrice siciliana, e racconta la storia di una donna che torna nella casa della madre a Messina per aiutarla mentre viene ristrutturata. Il tema centrale è l’elaborazione della scomparsa del padre, avvenuta quando era ragazza, ma più in generale l’infanzia e l’adolescenza passata in Sicilia. Lo ha pubblicato Einaudi Stile Libero.

IIC Paris Altritaliani

LAISSER UN COMMENTAIRE

Please enter your comment!
Please enter your name here

La modération des commentaires est activée. Votre commentaire peut prendre un certain temps avant d’apparaître.