Libri per ragazzi e bambini più piccoli. Natale 2018.

A leggere si impara da bambini, ad amare i libri e la lettura anche. Il Natale è soprattutto dei bambini e noi non potevamo non pensare anche a loro. Pertanto, ecco a voi una splendida lista di libri da regalare ai vostri bambini e ragazzi. Ringraziamo sinceramente i librai e i bibliotecari che ci hanno aiutato a comporre questa lista ricca di magiche storie, in perfetta sintonia con il Natale.

***

  1. Per i ragazzi e le ragazze da 11 a 13 anni

Francesco Carofiglio, ‘Jonas e il mondo nero’, PIEMME Edizioni, 2018, da 11 a 13 anni.

Francesco Carofiglio nei suoi libri dimostra una profonda conoscenza del mondo dei fanciulli e degli adolescenti, confida in loro e spera che la salvazione passi dal loro approccio col mondo. Sfiorando i segreti dell’inconscio e mettendo in evidenza le tensioni che ci agitano, si concentra sulle infinite possibilità che la giovinezza riesce a inventarsi per superare le difficoltà del vivere contemporaneo. Nel suo primo libro per ‘ragazzi’ che sicuramente piacerà anche agli adulti, Carofiglio narra la storia meravigliosa di un «ragazzo con una vita normale »: Jonas che ha dodici anni.

Jonas è speciale: vede cose che nesssuno capta e questo risulta incomprensibile e pericoloso ai suoi genitori che vorrebbero amasse il calcio e non leggere. Jonas è in contatto con presenze discrete, con mondi inquietanti in cui si celano misteri e pericoli, ma Jonas, come Alice e tanti altri eroi della letteratura fantastica mondiale, possiede un’arma che lo difende e lo aiuta a salvare il mondo: L’amicizia con uno strano «amico geniale», con cui vivrà esperienze profonde, indimenticabili che lo porteranno a diventare «una persona importante che salverà il mondo da una oscura e terribile minaccia». La storia diventa profezia e gioco, affascina anche lo scrittore che, naturalmente, è lo stesso Jonas. Un bellissimo libro pieno di espedienti narrativi e di suspence, di tenerezza e di dolcezza. In una veste editoriale elegante e ricca di suggestive illustrazioni, PIEMME ne fa un piccolo capolavoro da bibliofili

*

Lia Celi, ‘Tre dee alla scuola media’, PIEMME Edizioni, illustrazioni di Giulia Sagramola, 2018, 11-13 anni.

Segnalo anche, edito dalla stessa casa editrice nella sua collana ‘Il battello a vapore’, il divertente e pedagogicamente valido «Tre dee alla scuola media» di Lia Celi, con le illustrazioni di Giulia Sagramola.
Afrodite, Atena e Artemide sono punite a vivere sulla Terra e a entrare in classe con altri adolescenti e, naturalmente, ne combinano di tutti i colori, accudite da una stordita e affascinata professoressa di Lettere classiche. I colori di Iride illuminano il loro 2arduo percorso magico e sorprendente.

Dopo Harry Potter questi libri propongono storie di casa nostra illuminate dagli splendori anglosassoni, ma anch’esse valide e ricche di immagini a noi familiari e che ci ricordano i racconti delle nostre nonne, zie e mamme.

Recensioni brevi di Maria Vitali-Volant della squadra Altritaliani


2. Per i bambini più piccoli dai 5 ai 9 anni:

Volevo arricchire questa lista proposta da Maria Volant ‘regalando’ qualche libro ai più piccoli.

Devo però ammettere che non sono ben informata sulle ultime novità editoriali della letteratura d’infanzia. Mi sono trovata in difficoltà davanti alle innumerevoli proposte su internet. Allora mi sono comportata proprio come da bambina, quando entrando in biblioteca, davanti a quegli enormi scaffali pieni di libri mi sentivo incapace di scegliere, ma volevo una storia da leggere! Ho chiesto a ‘Nicoletta’, alla mia bibliotecaria. Ho scritto su Messenger alla Biblioteca comunale di Sestu, provincia di Cagliari, in Sardegna, dove io sono nata. La stessa biblioteca in cui ho cominciato ad appassionarmi di storie. Ovviamente allora la bibliotecaria non era la stessa, ma la risposta pronta, competente e sorridente (anche su Messenger si sentono i sorrisi) quella sì, non è cambiata! Grazie a Nicoletta. E grazie anche a Simonetta la mia bibliotecaria, quella vera che mi consigliava da bambina, di cui ancora mi ricordo con piacere.

Ecco a voi le segnalazioni della Biblioteca comunale di Sestu. Per i bambini dai 5 ai 9 anni, ma anche per gli adulti che non hanno smesso d’esser bambini.

Giuseppe Festa, ‘Lupinella’, Editoriale Scienza, 2018, Illustratore: Mariachiara Di Giorgio, dai 7 anni.

Un libro per bambini sui lupi, per conoscere questi animali e il loro ruolo nell’ecosistema alpino.
Che bella storia quella di Lupinella: è il racconto della sua vita, ma anche di tutti i lupi che negli ultimi anni hanno ripopolato le Alpi. La conosciamo appena nata, quando è al sicuro nella tana assieme alla mamma. La vediamo crescere, giocare con i fratellini e imparare le regole del branco. La seguiamo mentre esplora il bosco e scopre i suoi pericoli, e restiamo con lei finché arriva il delicato momento di lasciare la famiglia per cercare la propria strada.

Il volume nasce da un’idea del Museo delle scienze (Muse) di Trento ed è stato realizzato grazie al progetto europeo Life Wolfalps. La coinvolgente narrazione di Giuseppe Festa, arricchita dalle illustrazioni di Mariachiara Di Giorgio e dagli approfondimenti di un’esperta “lupologa” del progetto Life Wolfalps, accompagna i bambini alla scoperta dei lupi, animali ingiustamente temuti e troppo spesso perseguitati. Da chi è composto il branco e com’è organizzato? Perché i lupi ululano? Come cacciano?
Sfatare falsi miti e credenze è il primo passo verso una convivenza pacifica con questi animali, così importanti per la salvaguardia dell’ecosistema alpino. Il lupo non è il “cattivo” delle favole: segue semplicemente il proprio istinto di predatore e ha un ruolo prezioso nel mantenere l’equilibrio dell’ambiente in cui vive. Il ritorno del lupo sulle nostre Alpi rappresenta dunque un valore e una presenza con cui è necessario imparare nuovamente a convivere.


Nicoletta Gramantieri, “La scrittrice più famosa del mondo. Il libro di Verena”, Mondadori, 2017, Illustratrice: Ilaria Urbinati, 7-9 anni.

Elide ha un amore per le parole sconfinato come il mare, che attraversa in barca a vela da quando aveva sei anni: allora era l’estate in cui la mamma era una scrittrice famosa, l’amicizia con Delia sembrava non dover finire mai e tutto era perfetto. Cinque anni dopo, però, la mamma non riesce più a iniziare un nuovo romanzo e Delia ha tre nuove amiche. Per timore di perderla, Elide decide di dedicarle la storia più bella che sia mai stata scritta. Una storia destinata a cambiare per sempre la sua vita.

E’ una storia di amicizia, di amore, di crescita e di passioni. E’ una storia che trasmette entusiasmo e una nota di ottimismo. Spesso i libri per ragazzi danno la sensazione che crescere sia un incubo, che la tragedia del vivere sia una costante. In questo libro no. Finalmente. Si ride, si vive il quotidiano come una tappa normale, ma non per questo meno interessante, della vita. Protagonista Elide e il suo mondo: la barca a vela, i suoi amici, la sorella maggiore alle prese con le prime cotte, la madre scrittrice famosa con il blocco dello scrittore. Soprattutto è il racconto di un profondo legame con la sua amica di sempre, Delia, con cui passa un sacco di tempo appollaiata su un muretto a mangiar piadine, scambiarsi mollette per capelli e raccontare storie. Sì, perché Elide ama raccontare storie e Delia ascoltarle.


Simonetta Agnello Hornby e George Hornby, “Rosie e gli scoiattoli di St. James”, Giunti, 2018, Illustratrice: Mariolina Camilleri, da 9 anni.

Rosie ha nove anni e spesso, durante le vacanze, le capita di trascorrere il tempo sugli autobus rossi di Londra. I suoi genitori sono entrambi autisti e, quando i loro turni coincidono, non possono fare altro che portarla con loro per le strade della città. Nel giorno del referendum, i genitori portano Rosie al parco di St. James. La loro missione è trovare i famosi scoiattoli che lì hanno casa. Ma come mai non ve n’è traccia? E come mai, come le racconta il Custode del parco, i nidi sono vuoti e i pellicani si sono rifugiati sull’isola del lago? La grande avventura ha inizio proprio ai piedi di una grande quercia. Lì, un mondo segreto si rivela agli occhi di Rosie che si trova nel bel mezzo di una battaglia: volpi e ratti, originari del parco, vogliono scacciare una volta per tutte i nuovi arrivati per riappropriarsi delle loro terre, ma scoiattoli, pellicani e pappagalli sono pronti a resistere.

Attraverso gli occhi di Rosie, viene da chiedersi: dov’è « casa » per ognuno di noi? Cosa significa appartenere a un paese o a una città, cosa significa essere « originari » di un luogo? Non veniamo tutti, in qualche modo, da un altrove? Forse allora, ciò che conta è come riusciamo a stare insieme, con le nostre differenze che ci portiamo dietro come una lumaca il suo guscio, eppure con il desiderio di condividere un paese, una città, un parco, un’amicizia.

***

Infine, dall’iniziativa #ilmiolibropernatale2018, promossa dalla bella rivista Andersen che, com’è ormai abitudine da qualche anno, chiede alla rete dei librai per ragazzi di condividere loro consigli per il Natale: romanzi e albi illustrati che hanno conquistato uno spazio speciale sui loro scaffali. Tra le diverse e numerose proposte dalla rivista Andersen, un punto di riferimento per tutti i professionisti del settore jeunesse, noi di Altritaliani scegliamo per voi questo libro sull’Italia e le sue bellezze.

Nicola Cinquetti, ‘Cartoline dall’Italia’, Illustratrice Desideria Guicciardini, Lapis Edizioni, 2018, dai 5 anni.

Quando visitiamo una città, un monumento, un castello, sentiamo il desiderio di condividere quello che abbiamo visto e provato. Con « Cartoline dall’Italia », Nicola Cinquetti e Desideria Guicciardini ci accompagnano per mano tra castelli, torri, chiese, porti, musei, statue, albe e tramonti della nostra penisola. Le bellezze dell’Italia diventano rime baciate affiancate da meravigliose tavole illustrate a tutta pagina che le completano e arricchiscono.

 “C’è dentro tutta la bellezza del nostro Paese, da proteggere e divulgare; perché ci piace l’idea di far conoscere le nostre città attraverso un viaggio poetico che unisca grandi e bambini; perché le rime di Cinquetti e lo sguardo della Guicciardini non sanno cosa sia la banalità!“ (Anna Parola della Libreria per ragazzi di Torino)

*

Grazie ai librai e ai bibliotecari che hanno reso ricca questa lista di libri da regalare e che ovunque nel mondo arricchiscono il nostro mondo con i loro sorrisi e consigli! Buone feste a voi tutti!

Carla Cristofoli

LAISSER UN COMMENTAIRE

Please enter your comment!
Please enter your name here

La modération des commentaires est activée. Votre commentaire peut prendre un certain temps avant d'apparaître.