“L’arte di volerti bene” – Un saggio di Alberto Simone

Mai lettura fu più propizia quest’estate per ritrovar forza e serenità: “L’arte di volerti bene” (Tea Edizioni, 2020) di Alberto Simone, scrittore, sceneggiatore e regista di cinema e fiction RAI, è un saggio e una bella riflessione su come scoprire la nostra capacità di trasformare ogni esperienza negativa nel suo opposto. Una narrazione saggistica sui pensieri che nutrono la gioia di vivere, la pace e la piacevolezza. Una selezione di testi scelti dal saggio alla fine dell’articolo.

***
L’arte di volerti bene” di Alberto Simone (Tea Edizioni, 2020)
***

“L’arte di volerti bene” di Alberto Simone (Tea Edizioni, 2020) è un invito purificatore all’arte della cura, una saggia priorità esistenziale, in cui la necessità e l’urgenza del monito individuale a coltivare il bene, a riconoscere il valore potenziale della nostra anima e l’accettazione delle nostre finitezze umane, meritano la possibilità intensa dell’arricchimento emotivo.

L’autore offre il sostegno efficace dell’autostima, analizzando ogni valutazione positiva delle proprie capacità, dedicando l’attenzione alla preziosa abitudine alla disponibilità umana, a custodire il corpo e la mente, in un equilibrio meraviglioso sulla soglia dell’espressione.
Il libro è un dono propizio strategicamente sostenuto nel linguaggio brillante e costruttivo e nel degno senso di amore e di comprensione, facoltà comunicative utili affinchè possano crescere e progredire i nostri aspetti migliori. Attraverso il coraggio percettivo di cambiare le cose, l’autore consegna un favorevole apprendimento, una beata opportunità per imparare a vivere di nuovo, anche attraverso gli errori, ed estrarre l’insegnamento nascosto dietro alle colpe.
La serena lezione di Alberto Simone è una compiuta scommessa alla benevolenza, sui luoghi, sulle relazioni, sulle attività e sui pensieri che nutrono la gioia di vivere, la pace e la piacevolezza. Un’energia necessaria per affrontare lo stress della vita quotidiana e un incoraggiamento incondizionato ad apprezzare la possibilità infinita della spontanea dedizione di ogni disposizione d’animo. I testi descrivono l’abilità essenziale della salute emozionale, costituiscono la base per valorizzare il nostro cammino e costruire una vita appagante, prendendoci premura del nostro benessere. Un’occasione adatta per riconoscere il giusto valore del tempo, per privilegiare la sintonia, l’intesa e la complicità con il mondo, identificando pensieri e gesti in un atteggiamento cosciente.

Ogni motivazione dell’anima è un ascolto intimo, un miracolo emotivo che sprigiona forza poetica dalla sua materia, raccontando attraverso una lettura privata e strettamente privilegiata la raffinata sensibilità, amplificando con le facoltà sensoriali tutta la sincerità sentimentale dell’autore. Alberto Simone si rivolge sempre al lettore, con le sue infinite evocazioni, antiche corrispondenze di buon senso tra sensazioni sorprendenti e meraviglie ancestrali che si assestano nel riflesso della consapevolezza e hanno sempre vita e luce propria.
La realtà abbraccia l’esigenza eloquente del valore morale come un contenuto di profonda ed autentica originalità.
Il tema trattato alterna spazi e tempi assoluti, si svolge tra dolore e ironia, precarietà e perfetta lucidità nella fedele, costante ed inalterabile fiducia nell’uomo. Le vicissitudini umane, che toccano ognuno di noi, rintracciano e ritracciano la memoria dell’autore, capace di restituire in dono i sapori, gli odori, i colori della vita. Giochi di specchi, sovrimpressioni, rifrazioni generano disorientamenti inattesi negli ostacoli, ma graditi e felici compiacimenti nelle “resistenze interiori”.
Le parole non sono mai in fuga, hanno la complicità dell’ascolto, elemento fondamentale nella comprensione umanissima e carnale. L’ebbrezza di ogni nuova gratificazione convince e persuade il passaggio di ogni piccola rinascita emotiva, meditata per evolvere il desiderio di essere felici.

Rita BompadreCentro di Lettura “Arturo Piatti”


Presentiamo qui di seguito una selezione di testi estratti da “L’arte di volerti bene” di Alberto Simone:

-“La buona notizia è che puoi sottrarti in ogni momento a un’esistenza guidata dal passato o dagli automatismi mentali in cui ti sei ritrovato incastrato. Concediti la possibilità di praticare l’ascolto consapevole: vedrai la mente svuotarsi un po’ alla volta di tanti pensieri inutili e tornerai a essere presente con la rinnovata spontaneità di un bambino.”

-“La nostra essenza più autentica è la sola che si trasmette e si propaga intorno a noi. Ancora una volta la corrispondenza tra la dimensione interiore e la realtà si rivela determinante se la comprendiamo e cominciamo a vivere rispettando questa verità. Prenditi dunque cura del tuo giardino interiore con la fiducia che questo e null’altro cambierà la realtà intorno a te.”

-“Accettare significa smettere di creare separazione tra te e il mondo, e soprattutto cercare di aggiustarlo perchè corrisponda alle tue aspettative anche quando non ce n’è alcun bisogno.”

-“Dunque quello che pensi può farti ammalare o può guarire le tue stesse malattie. E siccome sei tu e nessun altro “il pensatore”, osserva bene quello che pensi e decidi la tua terapia.”

-“Ed è dalla comprensione di cosa proviamo, di come ci sentiamo, che ricaviamo il principale orientamento e siamo in grado di valutare la convenienza, la bontà e l’utilità delle nostre decisioni. Guardare dentro noi stessi è la strada migliore per creare il mondo che vogliamo.”

-“Una mente calma è la condizione preliminare per raggiungere qualsiasi cosa e realizzare qualsiasi obiettivo, ma, più di ogni altra qualità, una mente calma è una mente riparativa, che può curare qualunque distorsione o squilibrio in te e nella realtà che ti circonda. Prenditi cura della tua mente e ti prenderai cura del mondo intero.”

-“Essere consapevole del valore energetico di quello che vive dentro e fuori di te ti permetterà di fare le tue scelte, evitando ciò che ti indebolisce a favore di ciò che ti rende più resiliente, una visione che ti aiuterà a orientarti tra le emozioni, i pensieri, le relazioni con quello che ti circonda e presto manifesterà i suoi benefici in ogni aspetto della tua vita.”

-“L’arte di volersi bene può nascere da una decisione istantanea, da un’illuminazione o da un lampo improvviso di consapevolezza. Oppure da un percorso che ha già le sue aree di sosta e di progressiva riparazione….”.


Sinossi del libro – «Mai come in questa epoca storica l’umanità si trova in una condizione di disorientamento e impotenza di fronte a mutamenti di portata epocale e di difficile comprensione. Cambiamenti climatici devastanti, flussi migratori, disuguaglianze economiche, epidemie e pandemie, tutto sembra fuori controllo e non si capisce come tutto questo possa trovare risposte e soluzioni. Se l’ambiente non gode di buona salute, gli esseri umani non se la passano meglio. Mentre siamo impegnati a difenderci ogni anno da qualche nuovo virus, trecentocinquanta milioni di persone sono ufficialmente in cura per depressione clinica e le nostre relazioni non vivono un momento di gloria. Dei danni all’ambiente e alla salute, cosi come dell’infelicità a livello individuale non sembra importare molto a nessuno. Nell’attesa e nella speranza che emergano soluzioni utili a migliorare la nostra condizione, la proposta o anche la sfida di questo nuovo libro è ipotizzare che proprio perché è l’uomo e nessun altro ad aver creato queste condizioni, è dall’uomo che dobbiamo ripartire per provare a riparare i danni dentro noi stessi, e invertire la rotta. Chi ha letto i miei libri precedenti sa che la mia convinzione è che esista una precisa corrispondenza tra i problemi che osserviamo nel mondo fisico e quello che ho definito il nostro ecosistema interiore. È arrivato il momento di permettere alle persone di appropriarsi di conoscenze utili a cambiare se stesse e perseguire il diritto a una vita migliore e alla loro stessa felicità

Alberto Simone – Scrittore, sceneggiatore e regista di cinema e fiction RAI (tra le sue produzioni Colpo di luna, Un difetto di famiglia, Il commissario Manara), alterna da sempre l’attività artistica a quella di psicologo e psicoterapeuta. Dopo un lungo soggiorno negli Stati Uniti, ha ampliato le sue conoscenze nei campi della mindfulness e della positive psychology. È specializzato in EMDR, terapia per il trattamento del disturbo post traumatico. Ricercatore ed esperto di filosofie orientali, da anni conduce seminari e workshop formativi e motivazionali ed è creatore del blog Il bicchiere mezzo pieno. Il suo primo libro, La felicità sul comodino, è stato un grande successo della scorsa stagione editoriale.

LAISSER UN COMMENTAIRE

Please enter your comment!
Please enter your name here

La modération des commentaires est activée. Votre commentaire peut prendre un certain temps avant d’apparaître.