Buon Natale e Felice Anno Nuovo ad ognuno di voi da parte di Altritaliani

Care amiche e Cari amici,

prima di tutto Buon Natale da parte di Altritaliani tutta ed un grazie per la simpatia, a volte la passione, con cui ci seguite dall’Italia, dalla Francia e da altre parti del mondo.

Al “Buon Natale” per noi italiani (come dice il nostro valente amico e collaboratore Alberto Toscano) segue sempre un “Buon Anno nuovo” e questa volta lo dobbiamo dire non per prassi o semplice completezza, ma per autentico desiderio e speranza, una speranza diremmo gridata, dopo questo anormale, tragicamente insolito e cupo 2020.

Un anno che ha lasciato ovunque nel mondo lutti, disastri e desolazione. Che ha messo a dura prova la resistenza fisica, psichica e nervosa di un mondo, il nostro, che non è abituato alla prigionia, alla rinuncia non solo della cultura e dello spettacolo (teatri, cinematografi, musei, sale concerti, stadi,  ed altro) ma finanche delle più elementari forme di socialità e di svago (ristoranti, alberghi, viaggi o semplici caffè). Siamo stati feriti nell’anima quando non nel corpo. Speriamo che il 2021 e chi per lui si ricordi di noi, liberandoci dal male, grazie alla scienza e alla fede (per chi ne ha), oltre che alla determinazione dei tanti operatori sanitari che ovunque hanno dato tutto, a volte anche la vita, per soccorrerci. Speriamo che il vaccino arrivi presto e che questo incubo chiamato Covid 19 non ci dia nuove e peggiori sorprese.

Noi, vogliamo guardare avanti, gettare il cuore oltre l’ostacolo e provare a immaginare come sarà bello rincontrarsi e abbracciarsi nel 2021… certo non sarà così da subito… ma a un certo punto succederà e sarà meraviglioso.

Tanti auguri allora, specialmente di Felice Anno Nuovo con la speranza che nel prossimo Dicembre, di questi tempi, si possano fare degli auguri con più pace e più serenità, magari parlando di cose nuove e facendo uscire definitivamente dai nostri pensieri questo virus che ci ha avvelenato tutto l’anno.

Sia davvero un anno, il nuovo, che ci aiuti a ritrovare il corso naturale e sociale delle nostre esistenze e magari con la speranza che seguiate sempre con l’interesse che ci avete dimostrato il nostro viaggio alla scoperta degli italiani e dell’italianità nel mondo.

Un grazie particolare e il nostro augurio più caro al nostro folto gruppo di collaboratori. Senza di loro Altritaliani non ci sarebbe.

Speriamo di cuore, Care amiche e Cari amici, che possiate tutti trascorrere in serenità delle belle Feste.

Vi lasciamo con una breve poesia del nostro Armando Lostaglio che inizia come la canzone “Natale” di De Gregori:

« C’è la luna sui tetti, c’è la notte per strada… »

quella stella luminosa cerca un cammino nuovo.
È la luce giusta.
Ma noi, noi non siamo qui per cercare la perfezione:
i fiocchi di neve sono perfetti, le stelle sono perfette, non noi.
Noi siamo qui per ascoltare, per imparare, per raccogliere frammenti di stelle,
e continuare il cammino, verso la Luce.
 

Michèle Gesbert (Evolena) e Nicola Guarino

redazione(at)altritaliani.net
In fondo alla pagina, se vi fa piacere, lasciateci un messaggio.

5 Commentaires

  1. Ringrazio e ricambio di cuore i più vivi auspici di serene festività, in uno con l’augurio per un 2021 che non potrà che essere migliore di un 2020 da dimenticare.

LAISSER UN COMMENTAIRE

Please enter your comment!
Please enter your name here

La modération des commentaires est activée. Votre commentaire peut prendre un certain temps avant d’apparaître.