Altritaliani.net sfonda una porta aperta.

Voici mis en ligne pour nos lecteurs l’article qui nous est consacré par l’excellente revue FOCUS IN dans son numéro 2, Mars/Avril 2009, intitulé : Altri Italiani, un sito « diverso ».


italia02-c1685.jpg

Siete italiani ? Vivete all’estero ? Se siete in Italia, vi succede di sentirvi a disagio, di sognare un altrove ? Non siete italiani ? Una volta l’eravate ? Guardate all’Italia ? Vi chiedete a volte ma che succede laggiù ? Siete globali o avete una crisi d’identità ? Vi piace un modo un po’ meticcio, lontano dal cliché da cartolina postale, d’intendere la nostra cultura ?

Si presenta così il sito www.altritaliani.net, nuovo nato nella ragnatela dell’italianità. Ancora un sito sull’Italia ? Sì ma un po’ diverso, spiegano i fondatori. “Per noi italiani e stranieri che amiamo l’Italia e le sue diverse anime, in rapporto tra di loro e con altre culture, era importante, attraverso internet, far parlare quegli Altritaliani che hanno qualcosa da dire e che non hanno abbastanza spazio per partecipare, raccontare, discutere”. Un sito aperto che non intende restare appannaggio di pochi collaboratori e che affigge una voglia di far rete, di condividere, di partecipare.

“Un osservatorio della realtà”, come lo definiscono i creatori, “in una società (la nostra, ma così simile alle altre occidentali) in cui c’è una crisi di valori e di idee che crea un solco profondo tra la politica di oggi e il paese reale”. Oltre agli “Editoriali”, strumenti di riflessione con un taglio critico, ironico, insolente, a “Temi e Idee” con l’argomento mensile (questo mese la domandona è : “E’ in crisi la democrazia ?”), trovate numerose rubriche che permettono a tutti di partecipare : “Dicono di noi”, con articoli di stampa italiana ed estera sull’Italia ; “cultura & Cultura” (la minuscola della prima “cultura” è naturalmente voluta) per informazioni sull’attualità culturale, approfondimenti, interviste e analisi ; “Italiani in giro”, racconti d’esperienze e storie da condividere ; il “Café des Italiens”, sorta di forum per dibattere liberamente insieme ; la “Galleria” che valorizza nuovi talenti ed artisti che faticano a trovare visibilità. “In Video veritas” promuove filmati di valore che non hanno distribuzione, e, dulcis in fundo, “Servizi a tutti e per tutti” : annunci per trovare casa, lavoro, amici …

Ma la forza di questo sito non è tanto la scelta delle rubriche, peraltro molto interessante, né la quantità d’informazioni : “ci sono già tanti siti che fanno un lavoro esauriente, completo, di grande qualità”, dice Michèle Gesbert, presidente dell’associazione. No, la loro forza è di dare vita a un laboratorio di idee, di andar a scovare gli artisti e gli eventi più sconosciuti che fanno fatica a trovare un’audience o magari anche noti e già presenti nei media e di proporre un angolo diverso di analisi e di interpretazione della cultura attraverso i loro « coups de cœur ». Un sito di parte in cui la gente ha il coraggio delle proprie opinioni e delle proprie scelte. Con noi di Focus In sfondano una porta aperta !

par Patrizia Molteni.

http://www.focus-in.info/spip.php?article136