Venezia 70 : Basilicata terra di cinema in Laguna

Affianco alla tradizionale kermesse della Mostra si svolgono iniziative di promozione di attività di cultura cinematografica, che coinvolgono diverse realtà associative ed istituzioni regionali e comunali. Molto attiva la Lucania ed anche il nostro Armando Lostaglio che è figlio di quella terra.

Lido di Venezia. Intenso ed articolato il programma (promosso sul quotidiano ufficiale della Mostra, Ciak) che la Basilicata ha proposto in questa 70^ Mostra del Cinema. Le attività della Lucana Film Commissione saranno da protagoniste al Lido di Venezia, intanto per rendere pubblico quanto è stato approvato mediante Avviso pubblico per la concessione di aiuti alle piccole e medie imprese operanti nel settore della produzione cinematografica per la realizzazione di lungometraggi e cortometraggi di interesse regionale.

Al fine di offrire visibilità a questa iniziativa è stato organizzato nell’Hotel Excelsior un convegno-confronto dal titolo »Bando alla crisi. Come poter fare in Basilicata e in Italia tutti i film che vuoi”. Il convegno sarà l’occasione per presentare il primo bando della regione Basilicata a sostegno della produzione cinematografica.

3435801_3_36b5_max-gazze-alessandro-gassman-paolo-briguglia_777679d94b877a9ceba2548c4aaad511.jpg

Parteciperanno il direttore della Lucana Film Commission Paride Leporace, il presidente della Lucana Film Commission, Franco Rina, la dirigente del Fesr Basilicata Patrizia Minardi, Riccardo Tozzi, presidente Anica, Alberto Versace presidente Sensi Contemporanei, il presidente di Rai Cinema, Nicola Claudio, il responsabile produzione film sperimentali di Rai cinema, Carlo Brancaleoni, il direttore dell’Apt Basilicata Gianpiero Perri, Alberto Baldini, responsabile settore cinema BNL. Per celebrare quindi il decennale di CinemadaMare diretto da Franco Rina, (in collaborazione con l’Apt Basilicata), che concluderà il suo tour nazionale in piazzetta Sant’Antonio, si proporrà la manifestazione Basilicata in Loop in piazzetta Sant’Antonio del Lido, a poca distanza dalla Città del Cinema.

Si parte il 2 settembre con la proiezione di « Basilicata Coast to Coast » di Rocco Papaleo, e con la selezione dei giovani filmaker di Cinmada Mare. La sera successiva la manifestazione Matera Città del Cinema e della Cultura con la proiezione di « Matera Materia Rimossa » di Mariolina Venezia, qui regista oltre che scrittrice. Sarà quindi la volta del regista lucano Giuseppe Marco Albano (il 4 settembre) con l’anteprima del corto « Anna » prodotto dalla Commissione Pari Opportunità della Regione, e quindi la proiezione di « Una Domenica Notte ». La sera del 5 settembre l’anteprima del corto « Ultimo Orizzonte » di Tommaso Mannoni e « L’Andenna di Castelsaracena » di Prospero Bentivenga.
armando_lostaglio.jpg

Intanto, il 2 settembre “Basilicata terra di festival” omaggia i settant’anni della mostra di Venezia. Con l’incontro in Sala Gift dell’Excelsior con i principali festival cinematografici lucani. Maratea Film Festival, Lucania Film Festival, Cinema daMare, Bella Film Festival e CinEtica (del Cineclub “DeSica”di Rionero. Moderatore della serata proprio Armando Lostaglio presente alla Mostra da oltre venticinque anni. Ogni festival renderà nota la propria attività.
Proprio di Lostaglio sarà presentato in anteprima, all’Hotel Excelsior (ore 14:30 del 2 settembre), nello spazio cinema da Mare, il documentario “La strada meno battuta – a cavallo sulla Via Herculia” prodotto da Familylife Tv (di Atella) coadiuvato da Equiturismo Italia e dallo stesso CineClub “Vittorio De Sica”. Presente il rettore dell’Università Iuav di Venezia, Davide Rossi (Cento Studi Anna Seghers di Milano), il presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto, il presidenne della LFC Paride Leporace; ad introdurre la presentazione Franco Rina, in qualità di direttore della kermesse cinematografica.

Chiara Lostaglio

1 COMMENTAIRE

  1. Venezia 70 : Basilicata terra di cinema in Laguna
    “La strada meno battuta – a cavallo sulla Via Herculia”
    nuova pregevole opera di Armando Lostaglio

    di
    Davide Rossi

    Direttore
    Centro Studi “Anna Seghers” – Milano
    e
    Istituto di Storia e Filosofia del Pensiero Contemporaneo – Locarno

    Armando Lostaglio, dopo “Albe dentro l’imbrunire” pure presentato a Venezia, si cimenta nella sua opera seconda: “La strada meno battuta – a cavallo sulla Via Herculia”, avvalendosi della collaborazione di straordinari tecnici lucani per le riprese e per il montaggio, che offrono un risultato pregevole tanto dal punto di vista tecnico, quanto artistico. La produzione è di Family Life, collaborato da Equiturismo Italia, con la direzione artistica di CineClub “De Sica”.
    Il film è un documentario che attraversa la Basilicata, partendo dall’adriatica Manfredonia ed arrivando a Maratea sul Tirreno. Le immagini seguono un gruppo di cavalieri che sui loro destrieri percorrono in otto giorni l’antica via Herculia romana. Si ammira la magnificenza di monti e laghi, si guadano fiumi, si medita nei castelli federiciani, si apprezzano i frutti della terra e del lavoro dell’uomo, pane e salame, formaggio e vino, olio e verdure.
    A contrappunto del passaggio tra verdi e frondosi boschi, la voce di Armando Lostaglio offre spazio alla riflessione, dilata poeticamente le immagini, avvalorando la passione per un tempo che elogia la lentezza ed esalta l’umanità.
    Ancora una volta Armando Lostaglio, grande e raffinato amante del cinema, uomo capace di portare il cinema del mondo in Basilicata, riesce nell’impresa simmetrica e parallela di portare le immagini, le idee e i sentimenti della Basilicata nel mondo.
    Un’opera che nasce, senza dubbio, da una relazione con il proprio territorio fondata su un turbinoso sentimento d’amore.

LAISSER UN COMMENTAIRE

Please enter your comment!
Please enter your name here