La Via Alta, un itinerario culturale italo-francese in mostra a Marsiglia

Si svolgerà a Marsiglia, nella “Maison de la Région” alla Canebière, dal 9 al 22 febbraio, un’esposizione dedicata alla promozione dell’itinerario culturale, storico e turistico Via Alta. Un itinerario di pellegrinaggio antico ormai riabilitato che attraverso le Alpi unisce Italia e Francia, da Vercelli in Piemonte a Arles, ambedue porte storiche dei percorsi che andavano da Roma a San Giacomo di Compostela.

Camminatori in cerca di spiritualità e d’incontri, famiglie alla ricerca di una destinazione di vacanze tra cultura e natura, trekkers, “randonneurs” a bici e cavallo, amanti di prodotti tipici e di autenticità…. Persone d’orizzonti diversi che si incrociano sulla Via Alta.

_via-alta.jpg

La Via Alta è un itinerario transfrontaliero unico che unisce due luoghi di pellegrinaggio: Roma e San Giacomo di Compostela, due destinazioni faro del turismo culturale. Un cammino che, attraverso le Alpi, fa scoprire una natura eccezionale, nel cuore delle montagne dove tesori culturali e perle naturali si confondono.

Sacrale di San Michele

Vestigia architettoniche di tutti i tempi (epoca romana, cristianesimo, periodo Vauban), alcune classificate anche Patrimonio mondiale dell’Umanità dall’UNESCO come la sacrale di San Michele, l’abbazia di Novalesa, l’arco romano di Augusto a Susa, le fortificazioni Vauban a Briançon e Mont-Dauphin, Notre-Dame-du Real a Embrun, Notre-Dame-du-Laus, il convento dei Cordeliers a Forcalquier, il Priorato di Ganagobie, Saint-Trophime a Arles…

Ludica e interattiva (proiezione di film, gigantografie, oggetti simbolici di pellegrinaggio, giochi olfattivi, puzzle giganti, ….), da Marsiglia, la mostra immerge il visitatore sulle tracce dei «randonneurs» e delle emozioni vissute sul cammino della Via Alta.

Abbazia Novalesa

Immensi pannelli di 5 metri, oggetti emblematici della Via Alta come il Cristo d’Isidoro dell’Abbazia di Boscodon, la carta dello Stato maggiore di Mont-Dauphin all’epoca di Vauban e i diffusori d’aromi che cattureranno i sensi dei visitatori con i profumi delle Alpi e della Provenza illustrano il percorso lungo 636 km della Via Alta (414 km francesi e 222 km italiani).

Per maggiori informazioni sull’itinerario Via Alta: http://www.via-alta.fr/

Eventi connessi:

 Giovedi 12 febbraio alle 14.30: Olivier Lemire, scrittore-viaggiatore (http://celuiquimarche.com) animerà une conferenza-dibattito sul tema «Celui qui marche sur les chemins».

 Giovedi 12 febbraio alle 18.00. Vernissage della mostra: Accompagnamento musicale con «Arts et Musique» : estratto del Viaggio musicale d’Arles a Roma, anticipe dello spettacolo programmato alle 19h nell’auditorium

Monica Grassi

Da Marsiglia

La Via Alta, entre Rome et Saint-Jacques de Compostelle, à travers les Alpes.

La Via Alta, tra Roma e San Giacomo di Compostela attraverso le Alpi.

Dal 9 al 22 febbraio 2015

Maison de la Région

61 la Canebière

13001 Marsiglia

Aperto dal lunedi al sabato 9h à 19h

Tramway (linea 2, fermata Belsunce-Alcazar), Metro (linea 2, fermata Noailles)

1 COMMENTAIRE

  1. La Via Alta, un itinerario culturale italo-francese in mostra a Marsiglia
    Dommagio lo visto troppo tardi.. adoration l’Italia sua cultura sue monumenti sua cuzina sue canzone e Chiara Boutonnet professore al scuola di Francese di Roma che originare di Nyons (France 26).. buonasera Claire e spero à presto.. baci.

LAISSER UN COMMENTAIRE

Please enter your comment!
Please enter your name here