Altritaliani
Concerto-recital e “Brunch della Liberazione” domenica 21 aprile

Marco Rovelli, musicista scrittore, a Parigi per la Liberazione

martedì 16 aprile 2013 di Rambaldo degli Azzoni

In occasione della ricorrenza del 25 aprile, 68° anniversario della liberazione dell’Italia dal nazi-fascismo, l’ ANPI Parigi (sezione Carlo e Nello Rosselli) ed Ethicando, in collaborazione con l’Associazione Musica Italiana Paris, organizzano una lunga iniziativa nella giornata di domenica 21 aprile dalle ore 13.00.

L’evento avrà luogo presso la sede di Ethicando, luogo simbolo a Parigi dell’informazione sulla lotta contro la mafia italiana e non solo, ove sono in vendita cibi, bevande e altri oggetti prodotti nei terreni confiscati alla mafia in Italia.

Ospite speciale dell’iniziativa sarà il cantautore, scrittore ed autore teatrale MARCO ROVELLI, che presenterà, in due parti, la sua piece “SBANDATI”, dedicata alle tante resistenze nei confronti di dittature, sfruttamenti, repressioni, discriminazioni, a partire da quella simbolo contro i nazifascisti, fino ad oggi.
Alternerà canzoni proprie - tratte in parte dal suo ultimo album “Libertaria” - e tradizionali della resistenza a letture di testi del suo repertorio, accompagnato, nella recitazione, da Camilla Barone, importante semiologa, oltre che attrice teatrale.

.

.

Marco Rovelli ha iniziato la sua esperienza artistica come musicista, ottendendo notevoli riscontri col gruppo “Les Anarchistes”, che ha lascito nel 2007 per iniziare l’esperienza solista. Nello stesso tempo ha portato avanti una significativa attività di scrittore, pubblicando diversi libri di poesie, reportage narrativi, racconti e romanzi, sempre legati a tematiche sociali. In questo ruolo è divenuto ormai un punto di riferimento molto significativo, pubblicando, tra le altre per Stampa Alternativa, Feltrinelli e Laterza, e ottenendo notevoli riscontri di critica e di vendite.

Il programma dell’evento, denominato “Brunch della Liberazione”, per abbinarne i contenuti con un abitudine “quasi obbligatoria” nelle domeniche parigine (il brunch), sarà il seguente:

ore 13 – 15 Brunch
ore 15 – 16 “Sbandati” prima parte
ore 16 – 17 Presentazione attività ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) Paris – Sezione Carlo e Nello Rosselli
ore 17 – 18 “Sbandati” seconda parte
ore 18 – 19 Aperitivo resistente

Per informazioni: +33 (0)1 84 86 18 43 / info@ethicando.com

Rambaldo degli Azzoni Avogadro
Association Musica Italiana - Storie di note

.

.

MARCO ROVELLI

Marco Rovelli (Massa, 11 giugno 1969) è uno scrittore e musicista italiano. Insegna storia e filosofia nelle scuole secondarie.

BIOGRAFIA

Come scrittore, oltre che per il libro di poesie “Corpo esposto”, pubblicato nel 2004, Rovelli è giunto alla notorietà nel 2006, con il libro “Lager italiani”, un "reportage narrativo" interamente dedicato ai centri di permanenza temporanea (CPT), raccontati attraverso le storie di coloro che vi sono stati reclusi e analizzati dal punto di vista politico e filosofico. Nel 2008 ha pubblicato “Lavorare uccide”, un nuovo reportage narrativo dedicato ad un’analisi critica del fenomeno delle morti sul lavoro in Italia. Nel 2009 ha pubblicato “Servi”, il racconto di un viaggio nei luoghi e nelle storie dei clandestini al lavoro. Sempre nel 2009 ha pubblicato il secondo libro di poesie, “L’inappartenenza”. Nel 2012 ha pubblicato “Il contro in testa” e il romanzo “La parte del fuoco.” Suoi racconti e reportage sono apparsi su diverse riviste, tra cui Nuovi Argomenti. Collabora con il manifesto e l’Unità, sulla quale tiene una rubrica settimanale. Ha fatto parte della redazione della rivista online Nazione Indiana. Collabora con Transeuropa Edizioni, per cui cura la collana "Margini a fuoco" insieme a Marco Revelli.

JPEG - 51 Kb
Marco Rovelli

Come musicista, dopo l’esperienza col gruppo degli Swan Crash (formazione musicale attiva nella seconda metà degli anni novanta sulla scena musicale toscana, che aveva pubblicato un unico cd autoprodotto, dal titolo GraviDanze Lievi), l’affermazione di Marco Rovelli come cantante è legata alla vicenda musicale dei Les Anarchistes, gruppo vincitore, fra le altre cose, del premio Ciampi 2002 per il miglior album d’esordio. Oltre che come cantante, la figura di Marco Rovelli si afferma all’interno del gruppo (che spesso ha rivisitato antichi canti della tradizione anarchica e popolare italiana) anche come autore delle canzoni. Nel 2007 ha lasciato il vecchio gruppo e ha iniziato un percorso come solista. Nel 2009 ha pubblicato il primo cd, libertAria, nel quale ci sono canzoni scritte insieme a Erri De Luca, Maurizio Maggiani e Wu Ming 2, e al quale hanno collaborato Yo Yo Mundi e Daniele Sepe. A Rovelli è stato assegnato il Premio Fuori dal controllo 2009 nell’ambito del Meeting Etichette Indipendenti.

In campo teatrale, dal libro Servi Marco Rovelli ha tratto, nel 2009, un omonimo "racconto teatrale e musicale" che lo ha visto in scena insieme a Mohamed Ba, per la regia di Renato Sarti del Teatro della Cooperativa. Nel 2011 ha scritto un nuovo racconto teatrale e musicale, Homo Migrans, diretto ancora da Renato Sarti: in scena, insieme a Rovelli, Moni Ovadia, Mohamed Ba, il maestro di fisarmonica cromatica rom serbo Jovica Jovic e Camilla Barone.
Insegna storia e filosofia nelle scuole superiori secondarie.

Per saperne di +
http://www.marcorovelli.it/


Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 337 / 3928906

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito culture et CULTURE  Monitorare l’attività del sito Musica   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.21 + AHUNTSIC

-->