Altritaliani
Home > ARCHIVIO > I precedenti mensili > Archivio - 1914-2014 Raccontare la Grande Guerra > 1914-2014 La Grande Guerra: interventi e rassegne > 1914-2014 La Grande Guerra: interventi e rassegne

1914-2014 La Grande Guerra: interventi e rassegne

In questo Mensile, a fianco dello scaffale riguardante la presentazione degli autori italiani e delle opere che hanno raccontato la Prima guerra mondiale ("Raccontare la Grande Guerra: La voce degli scrittori"), a cura di Giovanni Capecchi e Fulvio Senardi) , Altritaliani ha deciso di collocare questo ulteriore spazio di discussione riguardante il conflitto del ’14-’18.
Uno spazio a dibattito libero, aperto ai contributi dei lettori, collaboratori e studiosi, che possa ospitare articoli, recensioni, eventuali interviste sulla Grande Guerra, e che riesca anche a fornire informazioni su iniziative in corso: convegni, pubblicazioni, mostre....Contatto: redazione@Altritaliani.net

Articoli di questa rubrica


Rencontre à La Libreria - vendredi 29 avril à 19h

Le pacifisme à la veille de la Première Guerre mondiale avec Fulvio Senardi et Giovanni Capecchi. (1914-2014 La Grande Guerra: interventi e rassegne)

giovedì 21 aprile 2016 di Emmanuelle Genevois, Evolena

ALTRITALIANI ET LA LIBRERIA - 87 rue du Faubourg Poissonnière, 75010 Paris - ont le plaisir de vous inviter à la présentation du livre “Profeti inascoltati - Il pacifismo alla prova della Grande Guerra”, vendredi 29 avril, à 19 heures, en présence de Fulvio Senardi, directeur de l’ouvrage, Giovanni Capecchi, professeur de littérature italienne de l’Université pour Etrangers de Pérouse et Nicola Guarino de notre rédaction.



Il Mensile 1914-2014

Emilio Lussu: Les Hommes contre (Un an sur l’Altipiano) (1914-2014 La Grande Guerra: interventi e rassegne)

Arléa Poche, 2015.Traduction Emmanuelle Genevois et Josette Monfort.
giovedì 4 giugno 2015 di Emmanuelle Genevois
“Les Hommes contre”, Uomini contro, ainsi s’intitulait le film que Francesco Rosi tira en 1970 du livre d’Emilio Lussu, Un anno sull’altipiano. C’est celui qui fut retenu par les éditeurs [1] pour la traduction française. Il vient d’être republié en poche chez Arléa en avril 2015 et est à nouveau (...)


La Canzone del Piave. 100 anni fa, l’entrata in guerra dell’Italia. (1914-2014 La Grande Guerra: interventi e rassegne)

domenica 24 maggio 2015 di Gaetanina Sicari Ruffo

«Il Piave mormorava, calmo e placido, al passaggio dei primi fanti il 24 maggio». Un secolo fa il 24 maggio 1915, l’Italia entrava in guerra contro gli Imperi centrali, gettandosi nella Prima Guerra Mondiale dieci mesi dopo l’inizio delle ostilità in Europa. Nel 1918, a guerra finita, un poeta e musicista napoletano, Giovanni Gaeta, più noto con lo pseudonimo di E. A. Mario, trasformò quel momento nella «Leggenda del Piave», una canzone destinata a entrare nella memoria collettiva degli italiani.



Iniziative per il Centenario della Grande Guerra

Una medaglia per i caduti della Grande Guerra. (1914-2014 La Grande Guerra: interventi e rassegne)

martedì 31 marzo 2015 di Gaetanina Sicari Ruffo

1914-2014 Regione Friuli Venezia Giulia. E’ in corso la commemorazione del Centenario della I Guerra Mondiale da alcuni storici considerata “un’inutile guerra” perché fallirono tutti gli obiettivi che si pensava di conseguire. Fu una carneficina che costò la vita ad un altissimo numero di soldati mandati quasi allo sbaraglio a combattere gli Austriaci, senza un addestramento adeguato e un opportuno equipaggiamento.



Littérature italienne - Nouveautés éditoriales

La Grande Guerre dans deux nouvelles de Federico De Roberto: “La Peur” et “Le Voeu ultime”. (1914-2014 La Grande Guerra: interventi e rassegne)

martedì 10 marzo 2015 di Muriel Gallot

Quand, en mai 1915, l’Italie déclara la guerre à l’Autriche-Hongrie, l’écrivain sicilien Federico De Roberto (1861-1927), auteur du célèbre roman “I Vicerè”, avait dépassé la cinquantaine et ne put participer aux combats. Pourtant, entre 1919 et 1923, il publia neuf nouvelles sur ce thème, dont “La Peur” et “Le Voeu ultime”, oeuvres engagées et documentées - traduites en français par Muriel Gallot. Racontée avec réalisme et sensibilité, de Catane, l’invention de la Grande Guerre par De Roberto.



1914-2014 Il Mensile Altritaliani

La dedizione delle donne nella Grande Guerra 1915-1918 (1914-2014 La Grande Guerra: interventi e rassegne)

lunedì 16 febbraio 2015 di Gaetanina Sicari Ruffo
Durante la Prima Guerra mondiale, dato che gli uomini validi furono quasi tutti chiamati alle armi, rimasero scoperti posti di lavoro negli uffici, nelle fabbriche, nelle industrie tessili, persino in quella bellica e nella produzione agricola. Contadine al lavoro nei campi durante la (...)


1914-2014 La Grande Guerra: interventi e rassegne

Civiltà rurale e Grande Guerra. Maddalena, due volte: “Sì!” (1914-2014 La Grande Guerra: interventi e rassegne)

lunedì 2 febbraio 2015 di Armando Lostaglio

1914-2014 Echi dalla Grande Guerra. Una microstoria. Un capitolo a se della Prima Guerra mondiale è quello del mondo contadino, che si trovò coinvolto in un “qualcosa” che non capiva e non gli apparteneva. Una tragedia che sconvolse numerose famiglie, che mise in ginocchio l’economia agraria del paese. Questa è l’esemplare storia di Maddalena in un profondo Sud ancora più lontano dall’eco del cannone.



Nel centenario della Grande Guerra, il Mensile Altritaliani.

Antonietta Giacomelli, una donna interventista autrice di Vigilie (1914-1918) (1914-2014 La Grande Guerra: interventi e rassegne)

giovedì 8 gennaio 2015 di Gaetanina Sicari Ruffo
Non sempre le donne sono state nemiche della guerra ed hanno difeso la pace. La trevigiana Antonietta Giacomelli (Treviso 1857- Rovereto 1949), andando contro tutti i luoghi comuni del tempo, occupa, nella graduatoria di quanti hanno chiamato all’appello i concittadini e gli italiani tutti a (...)


1914-2014 Il Mensile Altritaliani

Francia e Italia, i giornali della Grande Guerra. Mostra all’IIC di Parigi (1914-2014 La Grande Guerra: interventi e rassegne)

Inaugurazione mercoledi 10 dicembre 2014. Fino al 30 gennaio 2015
lunedì 8 dicembre 2014 di Altritaliani

All’Istituto italiano di Cultura di Parigi, dal 10 dicembre, una mostra, nel centenario della Grande Guerra, dedicata ai giornali dell’epoca. Gli originali della collezione di Alberto Toscano sono presentati al pubblico. Le relazioni franco/italiane dal debutto della guerra, che per gli italiani fu nel 1915, fino all’impresa di Fiume del poeta Gabriele D’Annunzio. Le incomparabili tavole di quei giornali per raccontare i diversi momenti dell’impresa italiana nella Prima guerra mondale, i momenti critici fino alla vittoria finale nel 1918.



1914-2014 Il Mensile Altritaliani

Cartoline dalla Grande Guerra. Il sogno di italianità di Giusto Bresciani. (1914-2014 La Grande Guerra: interventi e rassegne)

mercoledì 12 novembre 2014 di Claudio Antonelli

Giusto Bresciani fu il nonno materno del nostro Claudio Antonelli. Nato a Pinguente e vissuto a Pisino (attuale Pazin in Croazia) in terra istriana, morto in Toscana nel 1918, partecipò alla prima guerra mondiale come suddito dell’Austria-Ungheria. Combatté sul fronte della Galizia contro i russi e fu fatto prigioniero. In questo periodo di commemorazioni della Grande Guerra il nostro sito con il Mensile è impegnato a fornire un contributo sul quel controverso periodo storico. Antonelli ci offre un’idea. Scriveteci, inviate lettere, cartoline dei vostri cari che vissero quella tragedia “gloriosa”.



Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 4223649

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito ARCHIVIO  Monitorare l’attività del sito I precedenti mensili  Monitorare l’attività del sito Archivio - 1914-2014 Raccontare la Grande Guerra  Monitorare l’attività del sito 1914-2014 La Grande Guerra: interventi e rassegne   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.21 + AHUNTSIC

-->