Altritaliani
Home > culture et CULTURE > Voyages en ItalieS > Voyages en ItalieS

Voyages en ItalieS

Voyages en ItalieS à travers ses cultures, ses traditions et la richesse de son patrimoine.

Articoli di questa rubrica


Quando cade la neve al Sud (Voyages en ItalieS)

sabato 7 gennaio 2017 di Armando Lostaglio
Quando cade la prima neve sul monte Vulture, se tocca Ciaulina, presto arriverà anche nel mio paese di Rionero in Basilicata. E con essa il pericolo dei lupi. “Ha fatto la neve a Ciaulina?” chiedeva per telefono ai suoi parenti lo scrittore Beniamino Placido, assente dalla sua Rionero, di cui (...)


Voyages en Italie

Visite du Palazzo Gangi à Palerme, palais du film Le Guépard (Voyages en ItalieS)

lunedì 2 gennaio 2017 di Domenico Biscardi
Quand une femme extraordinaire vous accompagne à la découverte d’un palais sublime et exclusif, le temps s’arrête et l’enchantement s’installe. Reçu par la princesse Carine Vanni Mantegna, j’ai visité le Palais Valguarnera Gangi de Palerme, l’une des rares demeures aristocratiques d’Europe, construite (...)


Il presepe: una festa di muschio e di stelle. (Voyages en ItalieS)

martedì 20 dicembre 2016 di Flavio Brunetti

Il presepe è la vita che non vuole andarsene via. E’ il ricordo di quando eri bambino e aspettavi che tuo padre te lo facesse trovare già fatto un bel mattino di dicembre quando ti alzavi. Il presepe è voler essere ancora bambino. E’conservare con cura ogni cosa per l’anno che viene, senza fare rompere niente, senza buttar via niente.



Noël napolitain: une fête à fleur d’âmes (Voyages en ItalieS)

mercoledì 14 dicembre 2016 di Maria Franchini
Depuis début décembre, Naples attire des foules de touristes, au nez et à la barbe des alertes au voleur claironnées par des journaleux en mal de sensationnalisme ou d’audimat. Ils sont si nombreux ces visiteurs que l’on a dû instaurer un sens unique pour piétons dans la rue San Gregorio Armeno, cœur (...)


Voyages en ItalieS

La lumière renaît du feu lors de la "Ndocciata" d’Agnone en Italie. (Voyages en ItalieS)

Article et portfolio de Flavio Brunetti
giovedì 8 dicembre 2016 di Flavio Brunetti

Une fête de la lumière centenaire reconnue “patrimoine d’Italie de la tradition”. Dans le village d’Agnone, un bourg montagnard du Haut-Molise dans la province d’Isernia, au Sud de l’Italie, se déroule, le 8 décembre et la veille de Noël, le 24 décembre, une longue procession, “La ’Ndocciata”, au cours de laquelle des hommes vêtus de manteaux antiques et lourds les protégeant du feu défilent sous le poids d’immenses torches enflammées. Ce rite du feu attire chaque année des milliers de visiteurs.



Napoleone a Venezia (1807) - Cronaca di un amore mai nato (Voyages en ItalieS)

mercoledì 16 novembre 2016 di Massimo Rosin

L’amore che i francesi hanno avuto ed hanno per Venezia non è certo un mistero. Ancora oggi la percentuale di visitatori transalpini che arriva in città è considerevole perchè il fascino che continua ad avere non li lascia indifferenti.



Tra le strade di Torino. Incontri con l’arte contemporanea (Voyages en ItalieS)

lunedì 14 novembre 2016 di Ilaria Paluzzi

’Tra le strade di Torino’ è un reportage di Ilaria Paluzzi, una storia di nomadismo Culturale: una settimana nella Torino dell’arte contemporanea. Un racconto itinerante e nomadico proprio come The Others Art Fair 2016, celebre rassegna di arte contemporanea, la prima fiera italiana dedicata all’arte emergente internazionale.



Aquagranda a Venezia: Cronaca di quel 4 Novembre 1966. (Voyages en ItalieS)

sabato 5 novembre 2016 di Massimo Rosin

“Aquagranda”, così si dice in veneziano. E tutti ricordano quel 4 Novembre di 50 anni fa, quando la città, forse la più amata al mondo, corse il rischio di essere spazzata via dalla forza del mare che la allagò in ogni sua parte. Un’acqua così alta non si ricordava a memoria d’uomo.



Suggerimento di lettura per una ricorrenza sempre molto sentita.

Andrea Camilleri ci racconta: “Il giorno dei morti”. (Voyages en ItalieS)

mercoledì 2 novembre 2016
Fino al 1943, nella nottata che passava tra il primo e il due di novembre, ogni casa siciliana dove c’era un picciliddro si popolava di morti a lui familiari. Non fantasmi col linzòlo bianco e con lo scrùscio di catene, si badi bene, non quelli che fanno spavento, ma tali e quali si vedevano nelle (...)


Mediolanum: riapre al pubblico la Cripta del San Sepolcro (Voyages en ItalieS)

sabato 29 ottobre 2016 di Gaetanina Sicari Ruffo

Proprio San Carlo Borromeo aveva definito questa chiesa, e questa cripta, “l’ombelico di Milano”: il centro romano di Milano. Riapre l’antica Mediolanum all’altezza della Cripta del Santo Sepolcro.



Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 3715543

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito culture et CULTURE  Monitorare l’attività del sito Voyages en ItalieS   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.21 + AHUNTSIC

-->