Altritaliani
Musica italiana

Lele Battista, Nuove Esperienze Sul Vuoto: un CD da scoprire

Mescal
lunedì 18 luglio 2011 di Pietro Bizzini

Lele Battista (Milano, 30 agosto 1975) è un cantautore italiano purtroppo poco conosciuto all’estero. Nel 1991 comincia a suonare con Giorgio Mastrocola, Giuseppe e Michele Sabella, e con loro da’ vita al gruppo La Sintesi. La carriera solista di Lele Battista inizia nel 2006. “La voglia di stare con te” anticipa l’uscita del suo primo album “Le ombre” (pubblicato da Mescal/Sony). Nel 2010 esce il suo secondo album “Nuove esperienze sul vuoto”, da cui viene scelto il primo singolo "Il Nido".

Profondamente dentro è la sensazione che Nuove Esperienze Sul Vuoto offre all’ascoltatore fin dal primo ascolto. Tutto di questo disco è stato curato in ogni particolare: i testi di Lele Battista (ex leader e voce dei disciolti La Sintesi) e la musica di Giorgio Mastrocola creano infatti dei piccoli mondi in cui immergersi.

LeLe Battista e Giorgio Mastrocola live dallo studio Esagono di Rubiera

*

Dall’album "Nuove esperienze sul vuoto" – 2010 “Profondamente dentro”

Lele Battista è un autore molto prolifico: dopo l’uscita del suo primo album da solista - Le Ombre - ha operato la produzione dei dischi di Yuri Beretta (Aria di Neve e Controluce) e rivisitato i brani Pezzi di Vetro, Ogni volta e Forse, inseriti rispettivamente nei tributi di Francesco De Gregori e Vasco Rossi nel doppio cd dedicato a Garbo. Nel 2009, inoltre, ha scritto la colonna sonora del film “Lo Stallo”, nonché composto Last Minute finita nell’ultimo album di Ivano Fossati.

Nuove Esperienze Sul Vuoto è un’opera permeata di un rock d’autore molto introspettivo e dai molteplici richiami: si avverte l’ombra di Battiato, dei Depeche Mode, di Einstürzende Neubauten, dei CSI e anche lo spirito di Giorgio Gaber ogni tanto fa capolino fra le canzoni.

Dall’album "Nuove Esperienze sul Vuoto" - 2010 "Il Nido"

Ma questo disco è molto altro ancora, davvero personale e al contempo condiviso, poiché creato attorno a un’orchestra di ben trentasei elementi, senza contare la partecipazione di un violinista del calibro di Andrea Cardinale (vedi Nutrire La Mente) e la performance vocale di Mauro Ermanno Giovanardi nella bellissima Attento con citazioni da Cattivi Pensieri di Paul Valéry.

Dall’album Nuove Esperienze Sul Vuoto - 2010 “Nutrire la mente”

I testi meritano una menzione speciale: spaziano dalla letteratura alla filosofia, dalla poesia al budddismo Zen, al Libro di Qoelet. E ancora: da Baudelaire a John Lennon, portando a definire l’album un’opera completa e bella.

Un album da ascoltare con molta attenzione, in tutte le sue sfaccettature, assaporandone le diverse piacevolissime sorprese.

Pietro Bizzini

pietro_bizzini@hotmail.com


Recensione tratta dal numero di Guitar Club di Novembre 2010
http://www.guitarclubmagazine.com/


Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 1627 / 4406771

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito culture et CULTURE  Monitorare l’attività del sito Musica   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.21 + AHUNTSIC

-->