Altritaliani
La littérature policière de 1990 à nos jours

L’Italie en jaune et noir : tra policromia e letteratura

di Maria Pia De Paulis-Dalembert
venerdì 23 luglio 2010 di Carlo Baghetti

Cos’è oggi giorno un romanzo giallo? Qual’è il suo rapporto con la tradizione passata italiana ed europea? Qual’è il punto di vista dei più importanti autori e studiosi di questa corrente sul genere? Come mai la letteratura anglo-americana lascia il posto alla produzione italiana in questo settore?

A questa e altre domande il testo di Maria Pia De Paulis-Dalembert [1] cerca di dare risposta, a partire da una serie di incontri che hanno avuto luogo il 10 e l’11 ottobre 2008 tra la Maison d’Italie (Cité universitaire de Paris) e la sala Bourjac dell’Università Sorbonne nouvelle - Paris III. Il testo, una sorta di punto d’arrivo del convegno internazionale sul genere, raccoglie gli interventi fatti dai partecipanti durante le conferenze. Si ha ad esempio il contributo di Andrea Inglese su Gomorra, o quello di Luca Crovi sul giallo italiano dai Delitti del gruppo 13 al legal thriller di Giancarlo Carofiglio, in più, questo grazie al prezioso contributo dell’autrice del testo nonché promotrice dell’evento, la dottoressa De Paulis, si ha un’intervista a Carlo Lucarelli, uno degli autori attualmente più proficui e seguiti del genere.

Il testo, edito da “Les Presse de la Sorbonne Nouvelle” (289 pagine, 20€), ha visto la luce nel mese di Marzo 2010 e può interessare una larga fascia di lettori. Essendo una raccolta di interventi sui più importanti e notevoli esempi di letteratura gialla contemporanea è ovviamente indirizzata agli studiosi del settore, come ricercatori e studenti, ma la sua fruibilità è tale da consentire a qualsiasi appassionato del genere di trovare spunti interessanti e nuove chiavi di lettura.

La Francia è da sempre attenta agli sviluppi della letteratura italiana ed è costantemente impegnata in un discorso d’approfondimento sul panorama contemporaneo. In seguito allo straordinario successo editoriale del roman polar, gli studiosi francesi (o che qui in Francia lavorano, come nel caso della dottoressa De Paulis) non hanno tardato ad interessarsi al fenomeno ed a esaminare con attenzione le cause e i fattori del rinnovato interesse per il genere.

“L’Italie en jaune et noire” è un testo che aiuta anche a rendersi conto di quale incidenza questa nuova produzione (“nuova” sempre in relazione alla tempistica della letteratura) ha sul mercato librario, un testo che parla di cifre e riporta dati in schede dalla facilissima consultazione, una testimonianza aggiuntiva e mai superflua per meglio comprendere la portata di questo fenomeno.

Ma quali sono i motivi di questo rinnovato interesse? Una della prime ragioni può essere ravvisata nell’evoluzione del genere, che da letteratura d’intrattenimento è passato negli anni novanta, e con Lucarelli in particolare, ad investire la sfera storica, come ad esempio il fascismo o gli anni di piombo. Una letteratura che prende le distanze da ciò che possiamo definire letteratura dell’inesperienza o che modifica l’atteggiamento tenuto da vari scrittori negli anni ’60 e ’70, i quali prediligevano il distacco dalla realtà e rifiutavano il compito dello scrittore neorealista, che al contrario pone domande e avanza ipotesi pseudo-storiche sui misteri della storia contemporanea italiana.

È la riconquista di quel ruolo “interrogatore” della letteratura che inevitabilmente coglie nel segno e riconquista una larga fascia di pubblico.

Carlo Baghetti

***

Sommario dell’opera (ndr)

LA REVISITATION DU GENRE : POUR UNE ANTHROPOLIGUE DE L’HISTOIRE ET DE LA SOCIETE CONTEMPORAINE

Le récit comme moyen d’enquête au cœur du réel : Gomorra.
" L’impossibilité " du roman policier : criminalisation de la fonction policière après Gênes 2001.
Imaginaire il male in Roberto Saviano.

LES AVATARS DU ROMAN POLICIER : TECHNIQUES D’ECRITURE ET NOUVEAUX CONTENUS

Un ’idea di noir : Carlo Lucarelli par lui-même.
Les romans à voix multiples et l’expérience de Tribu.
La forme et le fond : écritures du roman policier italien (1999-2008)

UNIVERS POLICIER ET RAPPORTS AVEC D’AUTRES FORMES DE PRODUCTION POLICIERES

Quand le Graphic Journalism fait la " chronique noire " de l’Italie d’hier et d’aujourd’hui.
Evidences du mystère ; le polar au cinéma et à la télévision, entre histoire et genre littéraire.
Le théâtre à l’épreuve du " noir " : Natura morta in un fosso de Fausto Paravidino et Tenco a tempo di Tango de Carlo Lucarelli.

LE ROMAN POLICIER ITALIEN VU DE FRANCE ET D’ITALIE

Le roman noir de la maison Métailié ; les collections italiennes : un certain visage de la littérature et de l’Italie.
" Série Noire ", " La Noire " et autres collections : stratégie éditoriale dans le choix du polar italien.
Senza rete : le metamorfosi del giallo italiano viste dall’interno ; le collane che hanno proposto il giallo italiano : il come e il perché di un quasi fallimento.

[1Maria Pia De Paulis-Dalembert, agrégée d’italien, est Maître de Conférences de littérature italienne contemporaine à l’université Sorbonne Nouvelle - Paris 3.


Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 1758 / 4163832

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito culture et CULTURE  Monitorare l’attività del sito Letteratura - lingua - libri   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.21 + AHUNTSIC

-->