Altritaliani
Ultimo film in concorso alla Mostra di Venezia, quarto degli italiani

Venezia 72: Gaudino: Per amor vostro...e nostro!

domenica 13 settembre 2015 di Andrea Curcione

18 anni dopo aver presentato a Venezia “Giro di lune tra terra e mare”, il regista napoletano Giuseppe M. Gaudino (Pozzuoli 1957) ritorna alla Mostra del Cinema di Venezia, in concorso nella selezione ufficiale, con il suo secondo lungometraggio di finzione: “Per amor vostro”. Girato interamente nel napoletano, la storia vede protagonista Anna, interpretata da Valeria Golino, che vive una condizione di donna che accetta passivamente tutto quello che la circonda.

Valeria Golino nel film "Per amor vostro" di Giuseppe Gaudino Credits: Buena Onda

Tutto il contrario di quello che era stata un tempo; una ragazzina coraggiosa e spavalda. La sua vita è divisa tra il lavoro e la famiglia. Ha finalmente ottenuto un contratto a tempo indeterminato da una casa di produzione televisiva e lavora su un set di una soap-opera, dove prepara i “gobbi”, i cartelloni che servono agli attori per leggere le battute.
In famiglia invece le cose sono un po’ diverse. Ha tre figli adolescenti, di cui un ragazzo è sordomuto, e a loro riversa tutto il suo amore; c’è però anche un ex marito, dal quale è separata ma che vive in casa da lei, Gigi Scaglione (l’attore Massimiliano Gallo) che è coinvolto in un giro di strozzinaggio. L’atmosfera in casa quando c’è il padre è delle più grevi. L’uomo è manesco con Anna, e non ha un buon rapporto con i figli.

Lei subisce questi atteggiamenti, perché non ha sempre la forza di reagire. Si rifugia allora nel lavoro, nelle canzoni e nei programmi televisivi di un tempo, quelle che ascoltava da ragazzina, quando i suoi genitori l’avevano rinchiusa alcuni anni in un riformatorio, come le commedie musicali in costume della “Biblioteca di Studio Uno” interpretate dal Quartetto Cetra.

Adriano Giannini e Valeria Golino. Credits: Officine Ubu

Una via di fuga saranno le gentili e premurose attenzioni di Michele (Adriano Giannini) il protagonista della soap-opera nella quale lavora Anna. Dapprima ella resisterà ai suoi inviti, ma poi cederà. Il tutto però si dimostrerà una triste illusione che avrà esiti drammatici.

“Per amor vostro” la cui sceneggiatura è stata realizzata dallo stesso regista Gaudino insieme a Isabella Sandri e Lina Sarti, racconta la protagonista e la sua città, Napoli, rappresentata su tre piani narrativi: quella della realtà, quella dei ricordi e quella onirica. La prima viene mostrata nell’aspetto più grigio (il colore usato per rappresentarlo nella pellicola) e dolente di una società fatta di crisi economica, gente rimasta senza lavoro (come Ciro, interpretato da Salvatore Cantalupo) dai debiti e dal malaffare della camorra.

Valeria Golino nel film "Per amor vostro" di Giuseppe Gaudino Credits: Buena Onda

Quella dei ricordi è invece legata a momenti della protagonista, che sono colorati – talvolta sgranati come la memoria puo’ fare – ma con emozioni vive e presenti che possono essere dolci o amare.
La visione onirica invece gioca su improvvise manifestazioni di effetti sconcertanti: i viaggiatori dell’autobus allagato che le parlano, oppure le nubi scure che si addensano sopra il cielo di Anna, prodromiche di eventi nefasti o la gente che striscia sulla sabbia. E ancora l’immagine di lei che si trasforma in un santino, a rappresentare una donna che, come le vere sante candide, affronta le ingiustizie più pesanti.

Il tutto è corredato dalle musiche del complesso degli Epsilon Indi che descrivono le sensazioni della protagonista, ma anche lo stato umorale di una città, esplorata nelle sue parti meno conosciute (il cimitero delle Fontanelle, il rione Sanità, la chiesa del Purgatorio ad Arco fino alle catacombe di San Gaudioso) sempre vitale e capace di stupire.

Il regista Giuseppe Gaudino e l’attrice Valeria Golino sul red carpet del film "Per Amor Vostro", 11 settembre 2015. Credits: Giuseppe Cacace/AFP/Getty Images

Un film intenso, con una Valeria Golino coinvolgente e coinvolta, di una espressività sublime, che per questa sua parte da protagonista ha meritatamente ottenuto la Coppa Volpi come migliore attrice.

Andrea Curcione, da Venezia 72

PER AMOR VOSTRO
(Italia, 2015) Regia: Giuseppe M. Gaudino
Con: Valeria Golino, Massimiliano Gallo e Adriano Giannini.
Genere: Drammatico
109’

*****

LINK

Per amor vostro. INTERVISTA ESCLUSIVA a Giuseppe Gaudino e ai protagonisti del film.
lunedì 14 settembre 2015 di Andrea Curcione

Il regista Beppe Gaudino, tra Pozzuoli, Napoli e il cinema. A diciotto anni da: "Giro di Lune..." ritorna da trionfatore a Venezia con questo toccante "Per amor vostro". Un lungo tempo che come vedremo non è trascorso in vano. Parliamo di tutto questo con lui e con i protagonisti del film, a cominciare dalla coppa Volpi, Valeria Golino, per poi passare ai co-protagonisti Giannini e Gallo.
http://www.altritaliani.net/spip.ph...

*****

ALTRI CONTENUTI CORRELATI - LINK ALL’INSIEME DEL DOSSIER MOSTRA DI VENEZIA 72/ ALTRITALIANI
http://www.altritaliani.net/spip.ph...


Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 349 / 4352469

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito culture et CULTURE  Monitorare l’attività del sito Cinema  Monitorare l’attività del sito Venezia 72   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.21 + AHUNTSIC

-->