Altritaliani
Alla scoperta delle eccellenze del Belpaese

L’Istituto italiano di Cultura di Parigi tra continuità e cambiamento.

Intervista in ascolto
martedì 15 gennaio 2013 di Domenico Biscardi

La neo-direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Parigi, Marina Valensise, parla al microfono di Altritaliani delle linee principali del suo programma nel celebre Hôtel de Galliffet, rue de Varenne.

Malgrado le restrizioni di budget dovute alla crisi e alle difficoltà che le istituzioni pubbliche incontrano nel finanziamento delle varie missioni culturali e non, la Valensise punta sulla valorizzazione delle eccellenze italiane, da far conoscere al pubblico francese e parigino in particolare, di cui ha un’approfondita conoscenza.

L’estrema qualità delle proposte diviene criterio di selezione e di proiezione d’immagine di un paese dai molteplici talenti. Una scelta mirata che mostra anche come i dirigenti degli organismi pubblici italiani debbano avere sempre più nelle loro mani le capacità manageriali oltre ad un solido bagaglio culturale. Tra continuità e cambiamento rispetto alla direzione precedente, Marina Valensise intende riaffermare il ruolo dell’IIC come vetrina d’eccezione del più proteiforme Made in Italy captando anche l’attenzione ed il sostegno concreto dei privati italiani e francesi.

IN ASCOLTO

Intervista di Domenico Biscardi

***

Pubblichiamo qui sotto la lettera non appena mandata da Marina Valensise agli "Amici de l’Hôtel de Galliffet", lettera che completa l’intervista cortesemente concessa al nostro sito.

Cari amici,

Le nostre iniziative riscuotono un successo crescente e in particolare “Le Promesse dell’arte”, il programma che mira favorire la creatività e far conoscere la cultura italiana contemporanea.Ogni mese, l’Istituto ospita un artista nel complesso dell’Hôtel de Galliffet, offrendogli la possibilità di realizzare un’opera e presentarla al pubblico alla fine del suo soggiorno.

In ottobre abbiamo esordito con un pittore, in novembre è arrivato un fotografo, in dicembre gli architetti di stARTT. Attualmente abbiamo un compositore che sta scrivendo un trio per il quale è stato già invitato alla prossima Biennale di Venezia. In febbraio sarà il turno di un cineasta, in marzo di uno scrittore, in aprile di un altro artista figurativo, in maggio avremo una giovane pianista e in giugno un designer.

Per sostenere questo programma abbiamo deciso di organizzare alcune manifestazioni a pagamento e aprire una campagna di abbonamento destinata a offrire agli amici dell’Hôtel de Galliffet alcuni servizi in cambio di un contributo al finanziamento delle nostre attività.

Da quest’anno, dunque, gli amici dell’Hôtel de Galliffet, aquistando una tessera tricolore, potranno fruire di privilegi variabili in funzione dell’importo versato.

La tessera tricolore è riservata alle società e con un versamento di almeno 4000 euro l’anno consentirà al singolo titolare:
a) di assistere con tariffe ridotte alle nostre manifestazioni a pagamento;
b) di partecipare all’anteprima esclusiva delle mostre;
c) di partecipare alle serate riservate e alle riunioni esclusive con gli ospiti dell’Istituto;
d) di ottenere uno sconto del 30 per cento per disporre in esclusiva, una volta l’anno, degli spazi dell’Hôtel de Galliffet per ogranizzare incontri riservati.

La tessera verde, che costa 800 euro l’anno, consentirà al singolo abbonato:
a) di assistere con tariffe ridotte alle nostre manifestazioni a pagamento;
b) di partecipare all’anteprima esclusiva delle mostre;
c) di partecipare alle serate riservate;
d) di partecipare alle riunioni esclusive con gli ospiti dell’Istituto.

La tessera bianca, che costa 400 euro l’anno, consentirà al singolo abbonato:
a) di assistere con tariffe ridotte alle nostre manifestazioni a pagamento;
b) di partecipare all’anteprima esclusiva delle mostre;
c) di partecipare alle serate riservate;

La tessera rossa, che costa 80 euro l’anno, consentirà all’amico dell’Hôtel de Galliffet
a) di assistere a tariffe ridotte alle nostre manifestazioni culturali a pagamento.

Inoltre, gli amici dell’Hôtel de Galliffet, avranno presto a disposizione un nuovo sito, www.amishotelgalliffet.com, collegato a quello ufficiale (che servirà ancora a prenotarsi per partecipare alle nostre manifestazioni).
Il nuovo sito consentirà di informarsi meglio sulle nostre iniziative, incontri, spettacoli, mostre, concerti.
Sarà una porta digitale di accesso all’Italia e alla cultura italiana in senso lato: editoria, teatro, cinema, musica, arti, la strada aperta verso ogni possibile itineraro che da un singolo evento permette di risalire all’attività e all’impresa, libri, spettacoli, corsi universitari, ricerche, prodotti, che ne formano il sostrato.
Infine, grazie al nuovo sito, gli amici dell’Hôtel de Galliffet potranno interagire meglio con l’Istituto italiano di cultura, pubblicando i loro commenti, fornendo i loro consigli e suggerimenti e alimentando così personalmente la rete inesauribile di contatti e esperienze che sostengono la nostra attività.

Aderite presto, aderite in tanti.
Vi aspettiamo, come sempre, fedeli e felici.

Marina Valensise
Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Parigi


Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 526 / 4411871

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito culture et CULTURE   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.21 + AHUNTSIC

-->