Altritaliani

Un vero dittatore democratico

domenica 17 maggio 2009 di Veleno

Sì lo so, lo so, lo so che cosa volete dirmi. Non mi guardate con quell’aria saputa. Lo so. Volete dirmi che il Cavaliere Silvio Berlusconi, dopo le sue “presunte scapattelle” con la fan, Noemi Letizia, ha intenzione di farsi una “morale ad personam”. Non bastavano le accuse di farsi la “legge ad personam”. Ora anche la morale!?

La verità è che il nostro Silvio, “papi” come confidenzialmente lo chiama la giovane Noemi (nella foto in una posa artistica n.d.r.), è sfortunato. _ Ma come? Proprio ora che sembrava uno “Statista” (con la S maiuscola), ora che era andato finanche a dire il 25 Aprile che i “repubblichini di Salò” non sono equiparabili ai partigiani, lasciando nella gola dei detrattori dell’opposizione, ogni critica…. proprio ora?! che in Abruzzo era stato capace d’intervenire tempestivamente, dopo il rovinoso terremoto, raccogliendo il plauso di tutti…..proprio ora?! viene sorpreso alla festa dei diciotanni di una ignota (fino a dieci giorni fa) ragazza, figlia di un commesso comunale di Portici, alle porte di Napoli. Da qui lo scandalo.
Questa volta Donna Veronica non lo perdona e va dritta al divorzio. Così parlò Veronica: “Ma come per i diciotto anni dei figli non venne alla festa e per una sconosciuta…?” Ma diciamoci la verità, non ci sono prove che il Presidente abbia tendenze incestuose. E, comunque, questa piccola defaillance può mai far dimenticare i recenti meriti? L’Abruzzo? i tredici miliardi di euro iniziali per la ricostruzione che il governo ha dato? Si lo so, era il solito annuncio; in realtà è uno, un miliardo….uno. Vabbe?! Ora sottilizzate…tredici…uno, sono numeri e voi sapete che il nostro Presidente del Consiglio dà sempre i numeri. La verità è quella che lui ha detto (c’è un complotto mediatico contro di lui); è certo! E’ il minimo che possa accadere ad uno che controlla il 90% delle televisioni e in pratica, con la pubblicità, tutta la stampa, compresa quella dell’opposizione.
Del resto qual è la sorpresa. Berlusconi ha sempre incoraggiato in politica belle ragazze. L’ha detto. In politica molti suoi colleghi puzzano, quindi si ha bisogno di carne fresca, di ragazze che abbiano gli argomenti giusti. Va poi chiarito che Noemi per lui è una figlia, tanto è vero che la stessa ha confidato che sin da quando aveva sedici anni si intratteneva con “papi”, andandolo a trovare nei suoi momenti liberi a Roma, Milano….chissà quanti gelati e quante risate con lui e la gentile sua consorte, Veronica. Pensate “papi” è talmente gentile che le ha regalato una collana, un’altra volta dei “diamantini”, cose frivole, così….magari prese al mercatino. Siete maligni, non lo dite perché avete paura, ma lo pensate…pensate che il nostro Presidente abbia potuto tenere una relazione addirittura con una minorenne! E’ una enormità! E’ come negare che in Italia la stampa sia libera, o è come dire che ci siano conflitti d’interesse tra politica ed affari, o che i politici siano privilegiati. E’ come sostenere che in Italia non vi sia la democrazia, o il benessere per tutti.
E, poi, se pure fosse!?
Anche Mussolini aveva delle amanti, magari maggiorenni, d’accordo, ma, le aveva! Eh….? Adesso non dite più niente, tacete…Mussolini si e Berlusconi….no? Vi pare giusto? E che giustizia è la vostra? Si tratta, infondo, di due dittatori.
Che democrazia sarebbe se due dittatori non avessero gli stessi diritti? E poi, ringraziate il Duce….pardon, il Presidente Berlusconi, grazie alle sue trovate spiritose, l’estate passerà in allegria. Sulle spiagge non si parlerà di cose tediose e inutili, come il futuro delle pensioni, o dei giovani sempre più precari. Non parleremo della fuga dei “cervelli” o del fatto che da quindici anni l’economia va sempre peggio e che la società è ferma, senza crescita, in realtà cambiano i governi ma in Italia tutto è fermo…l’economia, la società, la cultura, l’umanità. Non succede mai nulla! Come dire: “Nessuna nuova, buona nuova”. Quindi non parleremo di ragazzi che non possono sposarsi perché il lavoro manca e che devono rimanere nelle famiglie d’origine a farsi assistere da mamma e papà. Non si parlerà di tagli alla ricerca, di crisi dell’Università, di scuole fatiscenti che cadono a pezzi come i programmi ministeriali. Non parleremo d’Europa, immigrazione, di politiche per lo sviluppo della cultura in Italia….no! Sotto l’ombrellone, innanzi al mare, parleremo della “battaglia legale” per il divorzio tra Berlusconi e Donna Veronica Lario. Il match del secolo….. è come dire Cassius Clay contro Frasier. Se in Irak ci è stata la madre di tutte le battaglie, l’Italia terrà “botto” almeno sul terreno della serietà politica.
Siamo ad una fase cruciale della Storia italiana. E’ iniziata la “madre di tutti i gossip”. Finalmente, ancora una volta grazie a Silvio, gli italiani avranno di che discutere, si appassioneranno e si divideranno tra “amici di papi Silvio” e “Forza Veronica”.
La “Tribuna politica” avrà un argomento degno del suo livello. Nei bar, finalmente, il “calcio mercato estivo” sarà scalzato dagli argomenti del giorno. Dai parrucchieri non si parlerà più di reality show (del resto la politica italiana riesce ad essere più reale di un reality), nelle fabbriche gli operai andranno a lavoro, con la gavetta in mano pensando a Silvio e a Veronica.
Così sia. L’estate sta arrivando e questa è la buona novella.

“Questa Estate non cambiare …stessa spiaggia…..stesso mare.”* (per gli amici francesi: * celebre canzone italiana degli anni sessanta cantata da Edoardo Vinello)

VELENO


Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 978 / 3865864

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito ARCHIVIO  Monitorare l’attività del sito EDITORIALI  Monitorare l’attività del sito Archivio Editoriali: Poteva andare peggio, poteva (...)   ?

Sito realizzato con SPIP 3.0.21 + AHUNTSIC

-->